Il compito del papà




Guarda il video sul nostro canale YouTube


Ciao mamme, oggi parliamo dei futuri papà e di come prepararli all'evento di una nascita.


L'arrivo di un bambino è intanto una questione di famiglia. È perciò importante informarsi insieme, per poter compiere scelte informate e consapevoli per quanto riguarda la gravidanza, il parto, l'allattamento, il puerperio, l'accudimento del proprio neonato e la genitorialità.



I papà non solo risultano d'aiuto, ma sono assolutamente fondamentali per la neomamma e il neonato. È bene quindi coinvolgere il futuro papà in tutto il percorso della maternità. È importante che siano presenti durante i bilanci di salute ostetrici e che frequentino insieme alla mamma il corso di accompagnamento alla nascita, partecipando se possibile a tutti gli incontri. Potete leggere insieme i libri sulla nascita, sulla paternità, sulla genitorialità.


Questo perché altrimenti come può il papà sostenere la donna in gravidanza, durante il travaglio, il parto, l'allattamento, se non conosce i processi fisiologici di cambiamento del corpo materno? Se non sa come ad esempio cambia il cervello della mamma con la gravidanza e il parto. Se non conosce i veri protagonisti del parto, ovvero il cervello, gli ormoni e l'utero e i loro meccanismi d'azione durante questi processi naturali.


Durante il parto, come raccomanda l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è importante che sia vicino alla donna attivamente e che possegga gli strumenti necessari per essere di sostegno e supporto alla mamma, come ad esempio il tocco, l'uso dei massaggi, della digitopressione, l'uso dell'acqua calda, del rebozo.


Nel dopo parto poi il papà è una risorsa essenziale, favorendo il riposo e la ripresa della mamma nei primi quaranta giorni, con il suo grande aiuto pratico. Può infatti aiutare durante il momento cambio, nell'addormentamento, quando il neonato ha bisogno di essere coccolato, confortato, contenuto o portato addosso.



Anche l'allattamento è una questione di famiglia. Certo, il latte lo danno le mamme, sono le mamme che attaccano il bambino al seno, però allattare in realtà è qualcosa di più. Significa dedicarsi, ascoltare, accogliere, sia di giorno che di notte, con la mente e con il cuore. Significa tanta rassicurazione e conforto, ma anche tanta fatica, impegno e stanchezza. E dietro un allattamento che funziona, oltre al supporto di un professionista esperto sull'allattamento, nella maggior parte dei casi c'è un padre che ha saputo sostenere la propria compagna.


Inoltre il compito del papà è anche quello di proteggere la madre dall'esterno. Infatti spesso arrivano opinioni e giudizi non richiesti in merito all'allattamento o all'accudimento del neonato e allora il papà deve entrare in scena ricordando quello che insieme hanno imparato al corso in merito appunto all'allattamento e rassicura in questo modo la mamma, facendole sentire che sta facendo bene e restituendole le sue certezze.


E allora lasciamo al passato gli uomini che pretendevano magari di trovare la cena pronta quando la compagna invece era concentrata ad accudire un neonato di pochissimi giorni, e facciamo spazio ai papà consapevoli e amorevoli, che cucinano, che fanno il bucato, che puliscono, che fanno la spesa, anche se non lo hanno mai fatto prima, ma sono pronti a provarci.


Scopri i nostri percorsi preparazione alla nascita


Guarda il video sul nostro canale YouTube



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Studio Terra Madre di Valeria Maria Conti

V.le Visconti, 30 – Cologno Monzese (MI) 20093

P.IVA 10040220963 – C.F. CNTVRM86C63C523K

tel 333 9155353 – e-mail studioterramadre@gmail.com    

Dott.ssa Ostetrica Valeria Maria Conti – I. Albo MI n. 861

© 2018 | Valeria Conti

Leggi qui la NORMATIVA PRIVACY